Assemblea dei Soci - 30 Gennaio 2016

Assemblea dei soci

Granarolo dell’Emilia, 30 Gennaio 2016

ASSEMBLEA DEI SOCI - CCSVI nella sclerosi multipla Emilia-Romagna RELAZIONE MORALE AL BILANCIO CONSUNTIVO 2015 E PREVENTIVO 2016

Carissimi Soci,
Il Bilancio Sociale è uno strumento straordinario, rappresenta infatti la certificazione di un profilo etico, l'elemento che legittima il ruolo di un soggetto, non solo in termini strutturali ma soprattutto morali, agli occhi della comunità di riferimento, un momento per enfatizzare il proprio legame con il territorio, un'occasione per affermare il concetto di mutualità che attraverso l’Associazione un buon cittadino può esprimere perseguendo il proprio interesse prevalente contribuendo a migliorare la qualità della vita dei membri della società in cui è inserito.

La missione Associativa e la sua condivisione sono elementi importanti per ottenere il consenso non solo della comunità di riferimento ma soprattutto quello delle istituzioni e dell'opinione pubblica, attraverso cui quotidianamente ci si interfaccia.

In molte realtà regionali, ogni giorno, operano moltissimi volontari, un mosaico di competenze, impegno e disponibilità. Una delle prime realtà territoriali a costituirsi è stata, nel dicembre del 2010, proprio l’Emilia Romagna.

Nel corso del 2015 la nostra azione associativa si è concretizzata nell’ avviare progetti di tutela ed assistenza nei confronti dei nostri associati. Nel corso di quest’anno abbiamo avviato importanti iniziative quali l’avvio del progetto “Vita Indipendente” che, finanziato dalla fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, consentirà a tutti voi di utilizzare i servizi che abbiamo già posto in essere con la cooperativa AXIA, specializzata nella neuro-riabilitazione, la cooperativa il QUADRIFOGLIO ed il servizio di supporto psicologico già posto in essere da qualche mese.

Da gennaio a luglio quindi, presso la palestra associativa AXIA inizierà a trattare il primo gruppo di nostri associati che, dopo una prima selezione e visita fisiatrica, è stato individuato. Vorremo con voi oggi, discutere sul nuovo progetto che abbiamo approntato e presentato alla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna per dare continuità a quanto già posto in essere. Tale progetto muove dall'analisi dell’ esperienza maturata nell’ambito della nostra associazione nel corso della sua pluriennale azione e che ha fatto emergere il bisogno di intervenire non solo sul fronte della riabilitazione ma, più in generale “di riuscire a garantire, meglio e sempre di più, il diritto di cittadinanza delle persone con disabilità, affrontando ogni aspetto legato non solo alla mobilità ed alle emergenze, ma anche alla vita di relazione culturale, sociale, di inserimento lavorativo e soprattutto all’accessibilità alle nuove tecnologie dell’informazione per le persone con disabilità”, anche allo scopo di “favorire proposte normative ed atti amministrativi che facendo superare anche permanenti criticità qualifichino ancora di più le politiche per il superamento dell’handicap”, come auspicato in seno alla Consulta comunale per il superamento dell’handicap.

Nel corso del 2017, essendoci finalmente accreditati presso la regione, giungeranno i primi ragazzi che svolgeranno servizio civile presso la nostra Associazione.

Sarà questa occasione per realizzare un servizio di trasporto dotando la nostra struttura di automezzi attrezzati che gestiremo coinvolgendo i ragazzi del servizio civile.

In questa prima fase di riorganizzazione del percorso terapeutico -assistenziale vorremmo garantire alla persona con SM e patologie similari sull'intero territorio provinciale e regionale un servizio sanitario e sociale integrato nelle diverse fasi della malattia, prevenendo lo sviluppo e l'aggravamento dell'invalidità e favorendone la migliore autonomia.

CONCLUSIONI

Nel 2016 continueremo a sostenere lo sviluppo della rete associativa impegnando, anche, risorse economiche che andremo a reperire anche con specifici affidamenti di fund-rising a Società a ciò preposte. In particolare tre sono i progetti e gli obiettivi che ci prefiggiamo di realizzare:

  1. Progetto,,Vita Indipendente’’ finanziato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e progetto verso la vita indipendente, se sarà finanziato dalla fondazione CARISBO;
  2. Avvio del servizio civile.
  3. Incremento dei nostri servizi di consulenza giuridico – legali. Attraverso la realizzazione di questi progetti istituiremo un percorso riabilitativo e la istituzione di uno sportello di aiuto psicologico poiché le patologie neurologiche, come la Sclerosi Multipla, comportano una compromissione per la persona su diversi piani: psicologico-psichiatrico, organico, relazionale e sociale.
Non possiamo non concludere con un sentito ringraziamento alle Istituzioni che ci hanno con passione sostenuto.

Francesco Tabacco

Presidente della CCSVI nella SM - Emilia Romagna

- PHOTO GALLERY -

Assemblea dei soci
Assemblea dei soci
Assemblea dei soci
Assemblea dei soci
Assemblea dei soci
Assemblea dei soci